“Borghi da Ri…vivere” per rigenerare le peculiarità calabresi

belmonte-Calabro-4-1024x685Promuovere il patrimonio edilizio e architettonico locale, le tradizioni eno-gastronomiche e produttive della Calabria. È ciò che si propone la costituenda associazione “Borghi da Ri…vivere”. Il prossimo tre ottobre alle ore 10,00 presso l’albergo diffuso “EcoBelmonte” di Belmonte Calabro (CS), la Fondazione di Bioarchitettura – delegazione Calabria ha indetto una riunione propedeutica con tutti i soggetti interessati. L’obiettivo sarà quello di discutere e definire lo statuto dell’associazione “Borghi da Ri…Vivere”. Il processo concreto di recupero e rigenerazione, in un contesto sostenibile e responsabile, attraverso un progetto di “sviluppo locale”, valorizzando: questi i fini eticamente validi su cui viaggia spedita la realizzazione della suddetta associazione.

La costituzione di “Borghi da Ri…vivere” si inserisce all’interno di un percorso portato avanti dalla Fondazione di Bioarchitettura Calabria, con coordinatore regionale l’ingegner Giovanni Renda. La Fondazione opera da anni sul territorio, allo scopo di sviluppare, approfondire, diffondere tematiche legate all’antropizzazione dell’ambiente, nella tutela della salute e della sicurezza dell’uomo e nel rispetto dell’integrità e della valorizzazione dei luoghi.