La calabrese Filomena Tucci alla guida di “Italia che vola”

Una buona notizia per la Calabria: la federazione nazionaleItalia che vola”, con sedi diffuse su tutta la penisola (Milano, Roma, Napoli, Modena, Torino, Verona, Potenza, Salerno, Bari, Cosenza) ha la sua delegata per il Mezzogiorno.

Si tratta della calabrese Filomena Tucci, analista politica, autrice del volume “Soft Revolution”, azionista di Ingreen e responsabile del settore relazioni internazionali di Demoskopica. Nota al Sud per il suo impegno nelle politiche giovanili e nel campo dell’innovazione, la Tucci ha diretto tre master universitari, è socia di Iassp, socia onoraria dell’acceleratore di impresa Atfactory a Palermo e ambasciatrice dell’Accademia di Imprenditori 012factory Calabria.

L’ente, fondato e presieduto da Salvo Iavarone dopo le dimissioni del medesimo dalla guida di Confassociazioni Interational, si pone come obiettivo l’internazionalizzazione delle aziende associate, lavorando su possibili opportunità nei paesi esteri, in particolar modo filtrando investimenti stranieri e indirizzandoli sui territori. Appena dopo la nomina dell’ambasciatrice, il presidente della federazione ha commentato: «Siamo soddisfatti dell’adesione di Filomena Tucci, che già collaborava con me in Confassociazioni. Donna dinamica ed intelligente, con particolari attitudini per la valorizzazione delle realtà collettive. La federazione cresce, e stiamo lavorando per ottimizzare al meglio le varie intelligenze che, come Filomena, credono in noi».

La Tucci, dal suo canto, si è detta entusiasta del prestigioso incarico, esprimendo la ferma volontà di voler «costruire in pochi anni insieme a “Italia che vola” nuove relazioni economiche internazionali  per lo sviluppo del Paese», e ribadendo il suo impegno concreto a favore del Sud.

Per informazioni sul progetto, scrivere a segreteria.assointernational@gmail.com

    Tagged on: