24 aprile 2018

È on-line Offerta Diretta, il portale ideato al sud, dedicato al settore ristoro – accoglienza italiano

Un’altra novità made in Calabria, pensata e sviluppata da tre professionisti del sud con tanta voglia d’innovare il settore della ristorazione italiano, per renderlo più efficiente, snello e conveniente.

Antonio Capua, Fabio Signorello e Vittorio Schiavone hanno appena lanciato il progetto OFFERTA DIRETTA, una piattaforma web B2B che si rivolge agli Operatori (Ristoranti, Pizzerie, Hotel, B&B, ecc.) ed ai Fornitori di prodotti (food, beverage, servizi e attrezzature) del settore Ristorazione e Accoglienza per facilitare le relazioni tra questi due attori attraverso uno strumento moderno e di semplice utilizzo.

Antonio Capua

Non si tratta di un e-commerce, bensì di un portale d’incontro domanda – offerta dedicato ai professionisti del settore Horeca, che promette ricadute positive soprattutto per i piccoli operatori e fornitori. Questi, proprio per le dimensioni contenute, non riescono spesso a trovare le giuste soluzioni sul mercato.

Da oggi basta ricerche estenuanti, basta telefonate senza risposta … sarà sufficiente registrarsi qui offertadiretta.it

A spiegarci i vantaggi attesi di Offerta Diretta è stato il cofounder reggino Antonio Capua.

Com’è nata l’idea di una piattaforma professionale diretta a questo settore?

L’idea è venuta da sé. Si tratta in sostanza dell’evoluzione di Appmenu (leggi l’articolo qui), l’app che, come un assistente virtuale, ti aiuta a trovare il locale perfetto per i tuoi gusti e le tue esigenze. Ci siamo resi conto che molti operatori, pur volendo adeguare la propria proposta alle esigenze della clientela, hanno difficoltà a trovare i giusti fornitori. Allo stesso modo, ci sono tantissimi produttori che vantano eccellenze territoriali, ma non riescono a farsi conoscere perché non hanno una rete vendita sviluppata, né possiedono le risorse per investire in pubblicità. Abbiamo pensato quindi di creare un punto d’incontro virtuale, che consenta di abbattere i costi e snellire i rapporti commerciali.

In concreto come funziona?

 La prima cosa da fare è registrarsi per accedere alle diverse funzionalità del portale. Ci sono indubbi vantaggi sia per i fornitori sia per gli operatori; i primi hanno la possibilità di far conoscere la propria offerta a tutti gli operatori del settore iscritti al portale, accrescendo il proprio portfolio clienti;  i secondi invece possono richiedere e ricevere preventivi, approfittare delle offerte disponibili e individuare nuovi prodotti. Per cercare di dare una risposta il più possibile completa, abbiamo previsto oltre alle categorie “Food” e “Bevarage”, anche quelle “Servizi” e “Attrezzature”.  Un utente potrebbe, infatti, aver bisogno di materiale promozionale, oppure di contenitori o forniture… su Offerta Diretta potrebbe trovare, in modo semplice ed economico, la risposta alle proprie necessità.

Semplice ed economico, questi due aggettivi li sta usando spesso…

 Sì, mi spiego: facciamo l’esempio di un produttore di birre artigianali, un’attività attualmente in voga. Per potersi fare conoscere e apprezzare l’imprenditore deve necessariamente crearsi una rete vendita… non facile per un’azienda giovane e senza nome. Un’attività che porta via tanto tempo.  Con Offerta Diretta invece il produttore può presentare la propria offerta, ad esempio proponendo un kit degustazione, selezionando – questo l’ultimissimo aggiornamento del portale insieme alla possibilità per un fornitore di decidere in fase di pubblicazione se rendere l’offerta visibile a tutti o solo agli utenti registrati – anche il territorio dove vuole far apparire il proprio annuncio, accorciando notevolmente i tempi e senza sobbarcarsi d’ingenti costi”.

Ecco un altro aspetto interessante: quali sono i costi e chi li sostiene?

Per gli operatori la registrazione è gratis, mentre è previsto un abbonamento annuale per i fornitori. Tuttavia, non ci sono spese di provvigioni da sostenere. In più, abbiamo deciso di regalare l’abbonamento per un anno ai primi 1.000 fornitori che si registrano al portale. Vogliamo spingerli a provare la piattaforma… Un altro aspetto da evidenziare è che riteniamo sia indispensabile ci sia un contatto diretto tra domanda e offerta. I canali che mettiamo a disposizione sono diversi; basta che si crei un rapporto di fiducia tra gli utenti al fine d’innescare una ricaduta positiva a livello commerciale.

 Siete on-line da 15 giorni; avete già ricevuto adesioni?

Sì, per adesso siamo a 30 operatori registrati in tutta Italia e 40 offerte pubblicate. Comunque siamo ottimisti. Abbiamo ottenuto la partnership di Confcommercio e Confesercenti e anche Federalberghi ha dimostrato un grande interesse. Un feedback positivo l’abbiamo ricevuto anche dalle fiere dove abbiamo presentato la piattaforma. Un esempio fra tutti Cibus, appuntamento leader in Italia… il portale è piaciuto a tutti.

 Anche noi della redazione Yes Calabria siamo fiduciosi perché crediamo nelle buone idee. Facciamo quindi un invito ufficiale agli operatori del settore Ristorazione e accoglienza, soprattutto calabresi, perché inizino a utilizzare la piattaforma… Ricordatevi per i primi 1.000 fornitori l’abbonamento è gratis!