Supermarecross, ha vinto lo spettacolo ed il grande pubblico

02_125

Tornato a Crotone dopo dieci anni di pausa, il Supermarecross è stato davvero un successone. In una giornata quasi primaverile e con una cornice di pubblico degna delle grandi occasioni, sulla sabbia si sono dati appuntamento i più grandi piloti di moto cross d’Italia.

Non è stato facile modellare la pista dopo la mareggiata che ha fatto penare molto ma poi alla fine il tracciato si è rilevato ottimo e lo spettacolo delle gare ha entusiasmato il folto pubblico presente. 

Non moltissimi i piloti al via ma presenti tutti i protagonisti, addirittura Lentini è voluto rientrare per questa prova nonostante non fosse rimontato in moto da mesi dopo l’incidente alla gamba, e seppur sempre molto sofferente, ha stretto i denti per poter continuare a lottare per il titolo della 125.

Proprio nella 125 c’è stata grande battaglia in tutte le manche. Vittoria assoluta di Luca Milani (KTM-Scuderia Milani) che dopo l’affermazione di gara 1 nella seconda frazione ha chiuso con un quarto posto. Come detto Lentini è rientrato, stringendo i denti portando a casa un ottimo secondo posto in gara 2, dopo il quinto posto della gara d’apertura, risultato che gli ha valso un quarto assoluto. Questo gli permette di rimanere in vetta alla classifica provvisoria di campionato davanti allo stesso Luca Milani.

La presenza di Jacopo Schito in MX2 ha vivacizzato le gare, sempre protagonista in gara 1 con una vittoria, dopo aver sorpassato Mancuso al giro numero sei, ha gettato via la prima posizione in gara 2 causa una caduta stile “Villopoto” ribaltandosi in pieno rettilineo. Sfortuna anche per il 223 Di Marzantonio che ha completamente distrutto la ruota posteriore e stoicamente è andato a tagliare il traguardo a spinta. Ma la notizia più eclatante per quanto riguarda la MX2 è la vittoria del titolo ad opera di Antonio Mancuso (Honda-SRS) che dopo il secondo posto delle prima manche è andato a vincere gara 2 mettendo al sicuro risultato e relativo titolo.

Belle le gare anche della MX1 con Giovanni Bertuccelli (Honda-Pardi Royal Pat) che ha tentato di tutto per prendere più punti possibili. Nella terza gara della Supercampione, valida anch’essa per il campionato e per la classifica speciale della Supercampione Assoluto, ha tentato di allungare poi ha combinato un pasticcio cadendo e uscendo fuori pista perdendo molto tempo prima di ripartire. Così Marco Maddii è andato a vincere con determinazione e a consolidare la classifica del Supercampione Assoluto che lo vede sempre più vicino al super premio della autovettura che verrà assegnato domenica prossima sulla spiaggia di Giardini Naxos in Sicilia. Nelle due manche MX1 disputate sono l’esatto fotocopia una dell’altra con la vittoria di Bertuccelli e con Maddii al secondo posto. Terzo posto per Mattia Buso.

Nella Minicross ancora un grande “assolo” per Emilio Scuteri (KTM-Wyss Team). Senza storia la prima frazione condotta al comando dal primo all’ultimo giro, mentre la seconda è partito leggermente attardato ma gli è bastato un solo giro per passare dalla terza posizione alla testa della corsa. Scuteri si aggiudica così il titolo di Campione Supermarecross 2015 con una prova d’anticipo.

Bella la premiazione a fine gara ad opera del Moto Club Crotone “Ugo Gallo” organizzatore dell’evento con la presenza del figlio di Gaetano Di Stefano, “inventore” del Supermarecross, dell’Assessore allo Sport e del Presidente del CONI di Crotone. Il pubblico foltissimo ha applaudito i protagonisti con grande partecipazione.

Mancuso (MX2) e Scuteri (Minicross) sono i nuovi Campioni Supermarecross 2015 con una prova d’anticipo. Mentre per le altre categorie bisognerà aspettare il gran finale che si svolgerà sabato 1 novemebre a Giardini Naxos, in Sicilia.

Tagged on: