(Ita) Cirò Wine Festival 2019. Walter Speller e Angelo Peretti per le degustazioni tecniche dell’evento

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. Or use Google Translate selecting a language here:

Torna il Cirò Wine Festival il 9 e il 10 agosto 2019, l’appuntamento dedicato ai vini della più significativa denominazione calabrese. Nell’anno del 50esimo anniversario della costituzione della Doc due tra i più autorevoli degustatori nazionali ed internazionali del vino italiano saranno ospiti del Consorzio.

 Il Consorzio di tutela e valorizzazione dei vini Cirò e Melissa Doc aveva promesso grandi novità per il Cirò Wine Festival nell’anno del cinquantesimo anniversario della costituzione della Doc e così sarà. Oltre al solido e consolidato programma dell’evento in programma a Cirò Marina il 9 e 10 agosto quest’anno anche due grandi seminari tecnici con altrettanti ospiti giornalisti importanti del panorama nazionale ed internazionale.

 Il 9 agosto alle 18.30 Angelo Peretti, editor di Internet Gourmet, direttore del consorzio del Bardolino e Chiaretto, curerà il seminario tecnico “Rosa autoctono”, mentre il 10 agosto, alla stessa ora, sarà Walter Speller, tra i principali critici internazionali del vino e referente per l’Italia di JancisRobinson.com, a guidare gli appassionati nella degustazione che celebra le nozze d’oro della doc calabrese di Cirò.

Momento fondamentale della due giorni rimane come di consueto la Gran Degustazione della sera del 10 agosto dalle 21.00 con la partecipazione di 26 aziende del territorio nella suggestiva piazza dei Mercati Saraceni a Madonna di Mare, nel comune di Cirò Marina. Riconfermati i wine tours nelle aziende, previsti sia il 9 che il 10 agosto, che quest’anno saranno 7 e che coinvolgono 21 aziende del territorio, per far conoscere direttamente i protagonisti del vino, l’anima e il lavoro che c’è dietro le singole bottiglie.

Inoltre tra le novità la presenza dell’istituto del Vino Rosa Autoctono Italiano, di cui fa parte il Cirò insieme ad altre realtà consortili italiane, il Chiaretto e il Bardolino in Veneto, il Valtènesi in Lombardia, il Consorzio vini d’Abruzzo, quello di Castel del Monte e quello del Salice Salentino in Puglia. Dopo l’ingresso nell’istituto del Consorzio di Cirò, siglato dal presidente Raffaele Librandi nel novembre scorso in occasione del Merano Wine Festival, per la prima volta in Calabria, una selezione dei vini dei diversi territori saranno al festival, con un banco di degustazione dedicato. I sei consorzi di tutela sottolineano, con questa iniziativa, la volontà di perseguire un obiettivo preciso: valorizzare il vino rosa autoctono e portare nel mondo uno stile italiano, fatto di un’interazione unica e irripetibile tra il sapere umano e la peculiare vocazione di vitigni tradizionali, suoli e climi.

Per il Cirò Wine Festival, inoltre, il supporto dei Comuni di Cirò e Cirò Marina, del media partner del Consorzio, vinocalabrese.it, oltre che degli sponsor, sono fondamentali per l’organizzazione di un evento che è diventato un importante momento di condivisione e aggregazione tra i produttori e di divulgazione verso consumatori e operatori professionali.

Lista aziende partecipanti:

‘A Vita, Baroni Capoano, Cantina Francesco Malena, Cantine De Mare , Cantine Greco, Cantine Strangi , Cantine Vulcano, Caparra E Siciliani, Cataldo Calabretta Viticoltore, Cote De Franze, Dell’Aquila, Enotria, Esposito Vini, Fezzigna, Garrubba, Il Brigante, Ippolito 1845, La Pizzuta Del Principe, Librandi, Romano e Adamo, Romano Vini, Salvatore Cararra, Senatore Vini, Sergio Arcuri, Tenuta Del Conte , Zito