(Ita) Dal 2 all’8 settembre a Cerisano la XXV edizione del Festival delle Serre

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. Or use Google Translate selecting a language here:

Si riconferma tra gli appuntamenti culturali da non perdere del settembre calabrese il prestigioso Festival delle Serre di Cerisano, borgo tra i più caratteristici dell’entroterra cosentino. La presentazione della XXV edizione della manifestazione, in programma dal 2 all’ 8 settembre, si è svolta nella mattinata di mercoledì 29 agosto presso la Sala Oro della Cittadella regionale di Catanzaro, alla presenza del presidente della Regione Mario Oliverio, dell’assessore regionale alla Cultura Maria Francesca Corigliano e del sindaco di Cerisano Lucio Di Gioia.

Il Festival delle Serre, dal 2017 tra gli eventi che godono della triennalità di cofinanziamento della Regione, sarà articolato anche stavolta in diverse sezioni: Jazz, Teatro, Cinema, Classica, Mostre & Dibattiti e Spiral Sound, che avranno luogo in contemporanea e saranno fruibili gratuitamente. Ciascuna sezione presenta un ricco e articolato programma: tra gli eventi di punta si segnalano, per la sezione Teatro, allestita presso il Teatro Saccoman, il riadattamento a cura di Enrico Lo Verso di Uno, nessuno, centomila di Pirandello mercoledì 5 settembre alle 21.30 e sabato 8 settembre, sempre alle 21.30, lo spettacolo di Giovanni Cacioppo Ho scagliato la prima pietra, un’analisi di costume e di abitudini sociali inerenti la nostra epoca in chiave ironica.

Altrettanto vasto il programma dei concerti: oltre al cartellone di musica jazz, realizzato in collaborazione con Peperoncino Jazz Festival, che vedrà esibirsi nomi del calibro di Danilo Rea, Giorgio Conte ed Elisa Brown, e la rassegna di musica classica nel suggestivo Cortile del Pozzo di Palazzo Sersale, ogni sera in piazza Grande, a partire dalle 23.30, si esibiranno numerosi artisti tra cui Alvin Rock’n Roll, Maruga, Twist Contest, i Tulipani, Rocks’n Dolls.

Tra i dibattiti, degna di nota la tavola rotonda di martedì 4 settembre alle 18.30 Contrasto alla criminalità, riflessione sulle possibili misure di carattere amministrativo e penale da adottare per arginare il fenomeno della ‘ndrangheta, alla presenza di esperti del settore; La Sicilia nel cinema, il cinema attraversa la Sicilia venerdì 7 settembre alle 18.30 a cura di Alessandro Russo, e sabato 8 settembre, stessa ora, il monologo L’Universale Siciliano, di e con Pierangelo Buttafuoco, giornalista e scrittore.

Prevista anche una sezione dedicata ai più piccoli con arte di strada e spettacoli di burattini. «Si tratta – ha precisato il presidente Oliverio nel corso della conferenza stampa – di uno degli eventi culturali che negli anni è divenuto un punto di riferimento regionale. Abbiamo deciso di sostenerlo perché nell’arco del tempo ha avuto una progressiva crescita di qualità e oggi contiene un calendario ricco e articolato. La nostra idea di governo è puntare proprio su quei prodotti che esprimono la forza del territorio e che legano, come in questo caso, l’arte e la cultura con la dimensione identitaria dei nostri luoghi». Il sindaco di Cerisano Di Gioia ha annunciato, inoltre, la partnership che quest’anno il Festival delle Serre avrà con la citta di Palermo, capitale europea della cultura 2018, svelando in anteprima la presenza del sindaco del capoluogo siciliano Leoluca Orlando.