(Ita) Gusto e tradizione a km 0: nasce a Rende “A casa di Eufemia”

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. Or use Google Translate selecting a language here:

L’osteria di Mario Policicchio e Federica Grandinetti vuole diventare un punto di riferimento culinario per tutta l’area urbana cosentina.

Conoscere un territorio attraverso l’esperienza diretta della sua tradizione enogastronomica ed avere a disposizione un menù che cambia a seconda dei prodotti che offrono le diverse stagioni dell’anno. Da domani anche a Rende si potrà fare tutto questo grazie “A casa di Eufemia”, la nuova osteria a km 0 degli imprenditori Mario Policicchio e Federica Grandinetti.

Scegliere di mangiare in un ristorante a km 0 è tutto questo, e tanto altro ancora. Resta un’occasione per capire le particolarità di un territorio attraverso un’esperienza gastronomica a 360 gradi. Sì, perché scegliere la nuova osteria di Mario e Federica significa mangiare in un posto dove i piatti che saranno proposti agli ospiti sono tutti stati preparati con prodotti coltivati e raccolti nelle immediate vicinanze. In modo da esaltare un territorio come quello calabrese che, a livello culinario, non ha nulla da invidiare a nessuno.

La particolarità sarà il “Pranzo della domenica”. Ci si potrà sentire veramente accolti come nelle case delle nostre nonne, nel giorno tradizionalmente dedicato alle famiglie. Penserà a tutto “A casa di Eufemia”. Dalle ore 19,00 di domani in Viale della Resistenza, 21 a Rende, ci sarà l’inaugurazione. Dal giorno dopo si potrà trovare questo e tanto altro ancora. Mario, Federica e tutto i loro staff vi aspettano numerosi per farvi assaggiare le loro delizie e diventare un nuovo punto di riferimento della ristorazione dell’area urbana cosentina.