(Ita) Lazzaro (RC), il Museo Civico Leucopetra aperto tutto il mese di Agosto

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. Or use Google Translate selecting a language here:

Molto interesse sta riscuotendo tra gli addetti ai lavori, gli appassionati e i turisti il Museo civico archeologico Antiquarium Leucopetra di Lazzaro

 Per soddisfare le numerose richieste di associazioni non solo locali, volendo intercettare i flussi turistici offrendo nuove occasioni per conoscere la storia e la cultura del territorio mottese, è stato approvato un calendario di apertura della struttura museale.       

 Per tutto il mese di agosto sarà possibile visitare l’Antiquarium Leucopetra, tutti i giorni, dalle ore 16:30 alle ore 21:30, mentre un’apertura straordinaria è prevista dalle ore 21:00 alle ore 23:30 dal 2 al 4 agosto e dall’8 al 10 agosto.

 Inoltre, attraverso il coinvolgimento delle associazioni locali, della Pro Loco di Motta San Giovanni e dei volontari del servizio civile saranno garantire, su richiesta e prenotazione, visite guidate con personale qualificato e formato.

 “Sono molto soddisfatta del lavoro che stiamo facendo in assoluta sinergia la Soprintendenza, con tutte le associazioni locali e con quanti hanno a cuore la storia, la tradizione e la cultura del nostro territorio” – dichiara Enza Mallamaci assessore comunale con delega alla Cultura – Grazie alla loro disponibilità, riusciamo a garantire un servizio qualitativamente elevato con guide professionali e competenti. Lo scorso giugno la Regione Calabria ha approvato il riconoscimento di interesse regionale del Museo Civico Archeologico comunale Antiquarium Leucopetra di Lazzaro, e in questi mesi numerose sono state le visite di esperti che testimoniano come, finalmente e grazie all’attenta programmazione dell’amministrazione del sindacoGiovanni Verduci, abbiamo intrapreso il giusto percorso, magari fatto di piccoli passi ma che lasciano impronte profonde”.

 “Penso al Rabbino Chiskiau Kalmanowitz – ricorda quindi l’assessore – al restauratore Amir Genach e all’assistente Valentina Walden Ischiboni,  a Debora Penchassi, responsabile culturale della Sinagoga di Lincoln Square di New York, a Lorenzo Festicini, Fondatore dell’Istituto Nazionale Azzurro, a Zef Bushati già Ambasciatore dell’Albania presso la Santa Sede e Presidente della Fondazione Internazionale Papa Clemente Albani XI. Tutti entusiasti, tutti affascinati dall’accogliente struttura e dalla bellezza dei reperti”.

 “Adesso – conclude quindi Enza Mallamaci – stiamo lavorando per pubblicare l’avviso per la gestione della struttura museale e per realizzare un progetto che coinvolga gli istituti scolastici regionali”.