(Ita) Mormanno protagonista alla BIT con Borghi Mediterranei

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. Or use Google Translate selecting a language here:

Rafforzare il marketing territoriale e promuovere Mormanno in un contesto fieristico internazionale grazie alla sinergia con il consorzio turistico pubblico privato Borghi Mediterranei nel quale il comune vuole giocare un ruolo di primo piano. Il Comune di Mormanno parteciperà alla Bit (Borsa internazionale del turismo) in programma a Milano dal 9 all’11 febbraio prossimi per raccontare al mondo la forza attrattiva del borgo conosciuto per le sue attrattive culturali e paesaggistiche, unitamente alla forza dell’agroalimentare di qualità che ormai gioca un ruolo di primo piano nello sviluppo sostenibile dell’area.

Il Sindaco, Giuseppe Regina, con alcuni operatori economici locali e in stretta sinergia con il Parco Nazionale del Pollino e Borghi Mediterranei, sarà presente a Milano nei giorni della fiera proprio per ribadire il sostegno dell’ente al progetto di valorizzazione e narrazione del Sud Italia che ammalia ed incanta per la bellezza dei suoi borghi, scrigni unici di cultura e tradizione, per la qualità dell’agroalimentare che regala emozioni al palato, per la potenzialità e varietà delle esperienze che il viaggiatore può approcciare visitando il territorio.

«Il lavoro fatto nei mesi scorsi per la costituzione di una grande alleanza pubblico privata attorno al consorzio Borghi Mediterranei, presieduto da Gianluca Colaci, ci rende più autorevoli e capaci di uscire dai singoli campanili e proporci al mondo del turismo internazionale in maniera compatta ed univoca, parlando la lingua dell’accoglienza che raggruppa tanti operatori e amministratori nell’unico intento di fare sistema attorno al prodotto turismo, capace di scrivere la rinascita economica dei nostri territori unitamente all’agricoltura di qualità. Siamo pronti a cogliere la sfida che il mercato ci chiede per puntare sul turismo in chiave moderna ed innovativa».