(Ita) Turismo e vacanze in Calabria: quali sono le spiagge più belle da visitare in estate?

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. Or use Google Translate selecting a language here:

foto di http://guidemarcopolo.it/calabria

La Calabria è ricca di località balneari, dove la natura si distende al sole cocente dell’estate e si lascia cullare dalle onde del mare.

Non è un’esagerazione proporre in questi termini la Calabria come meta turistica per chi è alla ricerca di una vacanza al mare. Neanche suggerire queste località come luogo dove avviare un’attività commerciale, risulta una cattiva idea.

Spesso il web è pieno di native advertising per il tuo business, marketing invasivo o consigli guidati che si celano sotto forma di analisi, dati o recensioni. Al di là delle strategie di marketing, proporre la bellezza della natura balneare calabrese come forma di pubblicità attraverso le immagini, le foto e i video, per lasciare parlare i luoghi incantevoli, che sono parte integrante di questa regione, può essere un’idea vincente. Ma prima bisogna conoscerla a fondo e non c’è nulla di più indicato che una vacanza al mare!

Ecco perché faremo un breve elenco delle spiagge più belle da visitare in estate, dove trascorre vacanze balneari da sogno.

Tropea

foto di http://guidemarcopolo.it/calabria

Località strategica come base di partenza per andare a conoscere le spiagge calabresi. Fare un tuffo nella perla del mar Tirreno è obbligatorio; qui le spiagge sono bianchissime e sabbiose, i colori dell’acqua del mare sfumano tra lo smeraldo e il cobalto fra le scogliere che riposano all’orizzonte. Le spiagge di Tropea sono particolarmente indicate sia per le famiglie che per i gruppi di amici, in particolar modo per una vacanza romantica. Qui è possibile coniugare la volontà di fare tardi la sera ed immergersi nella movida sfrenata con il desiderio di luoghi tranquilli e degli spazi verdi dove rilassarsi.

 

Foto di Mariella Epifanio

La spiaggia di Zambrone

Situata nei pressi di Tropea, questa spiaggia è considerata un vero e proprio paradiso per chi ama le escursioni subacquee. Raggiungerla potrebbe essere un po’ complicato; pertanto si consiglia di studiare bene il percorso o di assumere una guida, ma non bisogna certo essere particolarmente avventurosi.

Lo spettacolo naturale ripagherà della pazienza avuta per arrivare in questo luogo incantevole, dove ad accogliere il visitatore ci sarà la natura incontaminata; una sabbia candida, scogli che completano la scenografia e piccole baie. Questo è lo spettacolo che molti turisti e visitatori desiderano sempre più spesso ammirare.

 

 

Praja a Mare

Un altro piccolo gioiello delle coste tirreniche che nasconde dietro di sé anche le bellezze montuose e collinari della Basilicata. Le sue spiagge sono sabbiose e miste a ghiaia. Rilassandosi sotto il sole è possibile ammirare l’Isola di Dino. Qui si possono trascorrere le giornate facendo escursioni fra grotte e insenature. Il mare è limpido e cristallino ed è possibile contemplare una ricca fauna marina.

 

San Nicola Arcella

Questa spiaggia, localizzata fra Scalea e Praia a Mare, è uno dei gioielli più sfavillanti della costa tirrenica. Possiede un litorale molto vasto, dove le acque si colorano di sfumature fra il turchese e lo smeraldo, ornato da basse scogliere. Da non perdere assolutamente è la spiaggia dell’Arco Magno.
Per chi ama la montagna è possibile concedersi una giornata di relax, sport e avventura nel vicino Parco del Pollino.

 

Soverato

Questa località, situata nella zona meridionale del Golfo di Squillace, racchiude tutti gli elementi dell’immaginario cinematografico e non ha nulla da invidiare alle spiagge caraibiche. Il mare si distende all’orizzonte, sfiorando una spiaggia dalla sabbia soffice e sottile. I fondali, limpidi e cristallini, lasciano ammirare la fauna e la flora subacquea. Il lungomare è il cuore pulsante della movida.

 

Copanello di Stalettì

A pochi chilometri da Soverato e Catanzaro, questa meta  si affaccia sulla bellissima Costa degli Aranci. Gli orizzonti panoramici sono letteralmente da cartolina, il mare è limpido e decorato dalla scogliera ed è possibile spiare i fondali marini. Le acque sono perfette per chi ama praticare lo snorkeling.

 

 

La spiaggia di Caminia

Questa perla è incastonata fra due speroni di roccia al centro del Golfo di Squillace. Situata a cavallo fra Copanello e Soverato, percorre la costa per una lunghezza di 12 chilometri. Il suo litorale è dinamico, i fondali sono limpidi e la sabbia soffice e morbida. Da non perdere la Grotta di San Gregorio.

 

La spiaggia di Diamante

Se abbiamo utilizzato come termine di paragone e analogia la parola gioielli non è un puro caso. Fra le spiagge della costa calabrese, questa è una meta da non perdere per chi vuole conoscere la regione e visitare le sue spiagge. Situata nella zona nordoccidentale, al centro della Riviera dei Cedri, è possibile concedersi una passeggiata per 8 chilometri e ammirare il litorale incorniciato dalle scogliere. La sabbia è morbida e vellutata e le acque sono limpide e cristalline. Ottima per gli escursionisti, per chi ama gli sport subacquei e per chi vuole praticare snorkeling; perfetta per chi ama i tramonti mozzafiato colorati da una luce incandescente e magica.

 

Scilla e Chianalea

Uno dei luoghi più  ricchi di fascino, di storia, leggende e miti è Scilla e il suo borgo dei pescatori: Chianalea. Incastonata tra le pendici dell’Aspromonte e lo Stretto di Messina, rappresenta un luogo dai panorami mozzafiato della Costa Viola, quel tratto di costa che va da Villa S. Giovanni a Palmi e la cui denominazione deriva dalle diverse tonalità di color viola che tinge ogni cosa, regalando ogni sera, con i suoi spettacolari riflessi, tramonti incantati e visioni sempre nuove. Una bellissima spiaggia e un mare cristallino si estendono sotto lo sguardo del Castello Ruffo, appeso sul promontorio a picco sul mare. Per chi ama le immersioni, il fondale di Scilla regala emozioni uniche con la sua montagna sottomarina ricca di coralli, flora e fauna. Oltrepassando il porto turistico, si giunge a Chianalea, la “Venezia del Sud”, con le sue casette dentro l’acqua e le tante insenature che arrivano direttamente a mare. Il piccolo borgo dei pescatori è l’ideale per una passeggiata romantica di giorno e il cuore della movida di notte. Per godere al massimo l’incanto del luogo, non si può non fermarsi in uno dei ristoranti con le palafitte sull’acqua!