(Ita) Una brochure dedicata agli astronomi cosentini

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. Or use Google Translate selecting a language here:

Conoscere la città di Cosenza attraverso personaggi illustri che hanno legato i loro nomi agli studi astronomici: Giovan Battista Amico e Rutilio Benincasa.

Un’idea dell’associazione culturale Gaia con il contributo della Camera di Commercio di Cosenza che ha ideato, prodotto e divulgato una brochure informativa in lingua italiana e inglese per far conoscere agli studenti, alle famiglie e ai turisti personaggi illustri della storia cosentina.

Giovan Battista Amico, a cui è stato intitolato il Planetario di Cosenza, il più innovativo d’Italia, è un astronomo, filosofo e matematico rinascimentale nato a Cosenza nel 1511, contemporaneo e conterraneo del celebre filosofo Bernardino Telesio.

Dalle fonti che sono pervenute ai giorni odierni si può supporre che fu il primo a teorizzare la teoria eliocentrica, secondo cui il Sole è posto al centro del Sistema Solare e dell’Universo e i pianeti tutti vi ruotano intorno.

Rutilio Benincasa, nato a Borgo Partenope nel 1555, divenne noto in tutta Europa per via dell’elaborazione dell’opera definita “Almanacco Perpetuo”, un calendario contenente diverse informazioni sui moti del Sole e della Terra, sulle eclissi solari e lunari, consigli su come e quando praticare attività di agricoltura, navigare, spiegazioni di fenomeni naturali.

Tagged on: