A Cosenza la sesta tappa della terza edizione del Festival Internazionale dello Street Food

La città di Cosenza ospiterà, da venerdì 17 a domenica 19 maggio, all’interno della Villa Nuova, la VI tappa del Festival Internazionale dello Street Food 2019, ideato e organizzato da Alfredo Orofino e patrocinato dal Comune, segnatamente dall’Assessorato alla crescita economica urbana e attività economiche e produttive, guidato da Loredana Pastore.

Il tour del “cibo da strada” approda a Cosenza dopo il successo dei primi cinque appuntamenti del Festival Internazionale dello Street Food, edizione 2019, tenutisi a Roma, in Piazzale della Radio e a Piazza San Giovanni Bosco, a Rieti, in piazza Mazzini, a Gorizia, nei giardini pubblici e ad Ostia dove grazie all’enorme consenso tributato dal pubblico sono state raddoppiare le date.

La manifestazione nasce dall’idea di portare nelle piazze, all’aria aperta, il cibo che generalmente non si ha modo di mangiare a casa, gustando sapori di varie nazionalità, grazie all’apporto di veri e propri ristoranti su ruote che girano l’Italia, proponendo nuove prelibatezze gastronomiche, all’insegna della qualità e realizzate con estrema professionalità.

“È con grande orgoglio – sottolinea l’Assessore alla Crescita Economica Urbana Loredana Pastore – che la città di Cosenza si appresta ad ospitare il primo festival internazionale dello street food, la nuova tendenza del settore che trova sempre più riscontro fra gli appassionati. Per tre giorni, grazie alla lungimiranza del Sindaco Mario Occhiuto, in pieno centro città sarà possibile assaporare, passeggiando, colori, odori e sapori da tutto il mondo. Anche la scelta della location non è casuale – aggiunge Loredana Pastore – ma sottende l’obiettivo di valorizzare uno dei giardini pubblici storici della città, attraverso un connubio fra modernità e storia. All’evento parteciperanno i migliori operatori enogastronomici fra prelibatezze nostrane e specialità internazionali, tutte da gustare insieme perdendosi tra le suggestive strade del centro”.

A Cosenza saranno di scena circa 40 chef altamente qualificati che prepareranno “cibo da strada” di grande qualità e originalità, con prodotti tipici italiani e internazionali.

Il palato dei cosentini sarà letteralmente deliziato, nelle tre serate del Festival (orari di apertura: venerdì 17 maggio dalle ore 18,00 alle 24,00; sabato 18 e domenica 19 maggio dalle ore 12,00 alle ore 24,00) da prelibatezze appartenenti allo street food nazionale ed internazionale: la Puglia sarà rappresentata dalla “bombetta di Alberobello”, il Lazio dalla “Puccia Pontina”, dalla “porchetta di Ariccia” e dalla “cucina romana”, la Campania dalla “pizza fritta di Napoli” e dalle sfogliatelle. Accanto a questo genere di street food, si affiancherà il cibo da strada con le tipicità genovesi, toscane e siciliane.

Nella vetrina internazionale troveranno, invece, spazio il banco irlandese, la “paella” spagnola, la cucina bavarese, quella argentina e tante altre, unite ad una serie di birrifici artigianali.
“Vogliamo far conoscere una nuova ristorazione – sottolinea l’ideatore ed organizzatore del Festival Alfredo Orofino, definito dai media “portatore sano di energia” e “Re del cibo di strada” – una ristorazione mobile, realizzata solo ed esclusivamente con cibi che puntano alla qualità senza tralasciare il buon bere, l’accoglienza e l’aggregazione tra culture.”
Dopo l’appuntamento di Cosenza il tour continuerà il suo itinerario, toccando le maggiori piazze italiane per concludersi nel mese di ottobre.