Al Castello Svevo di Cosenza il Premio Alveare Confapi 2018

È stato il Castello Svevo di Cosenza a fare da cornice nella serata di lunedì 23 luglio alla cerimonia di premiazione annuale del Premio Alveare indetto dalla Confapi Calabria.

Il riconoscimento, simbolo dell’associazione, viene assegnato ogni anno alle realtà imprenditoriali regionali distintesi per essere riuscite a incrementare lo sviluppo del territorio attraverso il loro impegno. Quest’anno si è scelto di premiare in totale 12 aziende, non soltanto calabresi, ma anche con sede extraregionale e che hanno scelto di investire in Calabria, tra le quali figurano: la famiglia Pirozzi di Padova, che ha contribuito al ripopolamento di Santa Caterina dello Jonio grazie al b&b La Perla del Borgo; la Medical, con sede a Pistoia, che produce integratori naturali e offre servizi di diagnostica per le farmacie; la Only Good Italy, che esporta all’estero i prodotti tipici calabresi; la Rancraft Engineering Srl, che produce barche a motore da vendere in gran parte all’estero, oltre a Cps srl, Panino Genuino, Barci Engineering srl, Pasta Ricca, Lef – Lavoro & Formazione, Clc – Congressi & Eventi. Due le menzioni speciali: al Club Velico Crotone, guidato dall’avvocato Verri, e al giovane progetto editoriale Infonight.

La Confapi ha deciso, per l’edizione 2018, di affiancare al Premio Alveare due riconoscimenti speciali: il premio ‘Ninetto Quattrone’, intitolato all’imprenditore reggino che guidò la datoriale calabrese negli anni Settanta, e il premio “Vito Napoli’, dedicato al deputato calabrese che fu convinto meridionalista. Il primo è stato consegnato dalla figlia di Ninetto, Susanna, a Vincenzo Pennestrì, figlio del fondatore e proprietario della storica gelateria Sottozero di Reggio Calabria, Tito Pennestrì, e oggi ambasciatore del gelato nel mondo; il secondo, istituito proprio quest’anno, è stato ricevuto dall’azienda Altrama di Cosenza per la sua attività di promozione del patrimonio artistico e culturale italiano sul web, grazie anche all’app ViggiaArt, dalle mani di Osvaldo Napoli, fratello di Vito.

Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il presidente di Confapi regionale e vicepresidente nazionale Francesco Napoli, e l’assessore alla crescita economica urbana del Comune di Cosenza, Loredana Pastore, la quale ha dichiarato che «bisogna festeggiare il fatto che in un territorio così difficile ci sono tante eccellenze, persone che credono in questa regione, persone caparbie che fanno impresa in Calabria. Per questo li ringraziamo dicendogli che il nostro supporto c’è e ci sarà sempre».

    Tagged on: