Castrovillari per la valorizzazione del sistema museale cittadino

Organizzazione, gestione, valorizzazione e promozione del Sistema Museale della città di Castrovillari. Sono questi gli oggetti ed il fine della convenzione siglata questa mattina nel palazzo di Città tra il Comune e l’Associazione Gruppo Archeologico del Pollino, rappresentati dal Sindaco, Domenico Lo Polito, e il presidente dell’organismo, Claudio Zicari, per la direzione di queste eccellenze, fondamentali non solo per la conoscenza della Storia del Territorio della città ma anche per quello sviluppo che si vuole realizzare legando accoglienza, cultura, turismo ed all’identità.

L’affidamento riguarda il Museo archeologico, la Pinacoteca Alfano, la Sala delle Armi e degli Affreschi Medievali da San Giacomo di Camerata, la Sala Paonessa, il Presepe Artistico di Gianni Cherillo che insistono nel Protoconvento francescano e sono meta di cittadini, viaggiatori oltre che di studiosi e amanti di queste orme che offrono i Territori.

L’azione verrà svolta da un’associazione, qual è il Gruppo Archeologico, che da ben 38 anni opera, con grande dedizione, nell’attività di ricerca, tutela e promozione dei beni culturali del Territorio, patrimonio di un’appartenenza che ha generato tanto come testimoniano opere, tracce e manufatti, riferimenti pure di uno sviluppo sostenibile e vocazionale sempre più perseguito dalle popolazioni, con i borghi antichi, nelle varie espressioni civiche.

Un’opportunità anche per accrescere la coscienza collettiva sui tanti protagonisti che hanno vissuto nel loro Tempo, consegnando al bene e memoria comune impronte indelebili che necessitano continuamente di essere riguadagnate e riproposte con dignità.