Gli eventi di Natale 2019 al MArRC: tante visite guidate e “Pioggia di stelle”

Prosegue lo straordinario programma degli eventi di Natale 2019 al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, ricco di attività e di attrattive per grandi e piccini, con un’offerta culturale all’insegna  dell’allegria, della socialità e del sapere come intrattenimento.

All’insegna di questo prezioso legame tra memoria-realtà-ricerca è il programma per la giornata di venerdì 6 dicembre. Il tema affascinante per le visite guidate gratuite, alle ore 11.00 e alle ore 12.30, a cura dello staff museale per la didattica, sarà “La monetazione in Magna Grecia”.

Nel pomeriggio, alle ore 17.00, il fisico Marco Romeo, esperto del Planetarium Pythagoras – che è tra i più dinamici collaboratori al programma di valorizzazione del patrimonio culturale museale – condurrà il pubblico in una meravigliosa “passeggiata” sotto una “Pioggia di stelle cadenti”. Nella sua conversazione, in Sala Conferenze, ripercorrerà la storia scientifica del fenomeno, presentando gli sciami meteorici più noti tra gli specialisti.

 La responsabile scientifica del Planetario, Angela Misiano, presenta così l’incontro: «Sin dall’antichità, i “fuochi del Cielo” hanno affascinato il genere umano. Aristotele aveva definito il fenomeno delle “stelle cadenti” come  atmosferico; per questo motivo sono chiamate, infatti, meteore. Per Seneca, lo sfregamento dell’aria origina luci più deboli, e le stelle, volando, trascinano dietro a sé una “chioma”. Solo a partire dal Rinascimento – continua la studiosa – si iniziò a studiarle dal punto di vista scientifico e non più soltanto come un presagio religioso, spesso infausto. Oggi sappiamo che le stelle cadenti non sono altro che frammenti di comete, che cadono e si incendiano nell’impatto con l’atmosfera terrestre, producendo la scia luminosa che osserviamo».

La professoressa Misiano riferisce che, nel 1833, fu osservato uno sciame meteorico, che sarà poi chiamato delle Leonidi, dal suo punto d’origine nella costellazione del Leone, e che oggi si sa corrispondere al passaggio della cometa 55P/Tempel-Tuttle. «Proprio le osservazioni di quell’evento costituiscono i primi studi approfonditi su una possibile origine astronomica del fenomeno. Sarà poi Schiaparelli, direttore dell’Osservatorio Astronomico di Brera dal 1862, a dimostrare il legame tra comete e sciami meteorici».

Il 6-7-8 dicembre sarà possibile acquistare le stelle di Natale dell’Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma- AIL, in Piazza Paolo Orsi, per sostenere la ricerca scientifica. Come recita lo slogan dell’AIL, infatti: “Per i pazienti ematologici, a Natale ci sono stelle che possono fare miracoli: sono le Stelle di Natale AIL

Domenica 8 dicembre, festa dell’Immacolata, la giornata delle attività per il pubblico, al Museo, sarà dedicata ai bambini. Alle ore 10.30, 12.00, 17.00, 18.30, lo staff del MArRC per la didattica curerà il laboratorio creativo-formativo MarRC-Kids, per i piccoli “artisti” di età compresa tra i 5 e gli 11 anni: potranno realizzare  con materiale da riciclo le decorazioni per completare il già meraviglioso addobbo del maestoso Albero di Natale illuminato in Piazza Paolo Orsi, utilizzando le immagini dei reperti che li emozioneranno maggiormente.   Un modo divertente per conoscere la storia della Calabria ammirando la bellezza degli oggetti che la raccontano e che costituiscono i beni culturali del Museo, sviluppando la loro capacità creativa in una dimensione sociale, come gioco di gruppo.

Entro domenica 22 dicembre 2019, sarà possibile inviare all’indirizzo antichistantialmarrc@gmail.com, corredate di una liberatoria, le fotografie agli eccezionali reperti della collezione museale sui quattro livelli espositivi – ad esclusione della Sala Bronzi – realizzate dai visitatori per partecipare al contest fotografico “Antichi Istanti”, promosso attraverso i profili social del Museo. Gli scatti saranno selezionati per scegliere la nuova copertina della pagina Facebook istituzionale.