Michela Sarra, la talentuosa promessa della danza reggina alla conquista di New York

A volte passione, cuore e talento possono fare la differenza per realizzare i propri sogni. Ce lo insegnano le fiabe da bambini e i film d’animazione da ragazzi, ma spesso crediamo che si tratti “solo di fantasia”. Michela Sarra ci dimostra il contrario: un sogno nel cassetto chiamato danza, un percorso d’adolescente vissuto a “imparare la disciplina” nella scuola della mamma, Dimensione danza Arabesque, una delle più autorevoli di Reggio Calabria e poi… la prima audizione all’età di 17 anni che le ha aperto le porte della DanceHaus di Susanna Beltrami a Milano. Punto di riferimento internazionale per la danza e le arti applicate, qui Michela ha avuto la possibilità di studiare e perfezionarsi come “artista” oltre che come ballerina, sperimentando l’arte coreutica a 360 gradi. Tre anni di studio di danza classica, moderna, cunningham, contemporanea e teatro fisico e sacrifici intensi, coronati però da un risultato davvero appagante: il diploma, conseguito a giugno scorso, con il voto più alto del suo corso.

Michela, però, non si è seduta sugli allori… ha continuato a danzare, sperimentandosi anche come coreografa, per poi concedersi una vacanza, ovviamente a base di danza: uno stage interazionale al World Dance Movement in Puglia dove ha avuto la possibilità di seguire i corsi tenuti, tra l’altro, da insegnanti del calibro di Desmond Richardson, definito dal The New York Times come “uno dei più grandi danzatori moderni”; Michèle Assaf, direttrice e coreografa rinomata a livello internazionale, che ha lavorato alla Broadway Dance Center di New York ed in produzioni teatrali nazionali ed internazionali; Veronica Peparini, da 10 anni una delle coreografe più richieste, collabora come ballerina per i più grandi artisti del panorama musicale italiano e internazionale come Kylie Minogue, Ricky Martin, Robbie Williams, Geri Halliwell, Pavarotti, Claudio Baglioni, Renato Zero, Giorgia.

Qui Michela decide di partecipare all’audizione di Danza che prevede diversi e importanti premi. Gareggiando con più di 50 ragazzi di oltre 20 nazionalità diverse, Michela si aggiudica due dei premi più ambiti: una borsa di studio del valore di 30.000 dollari assegnatole dalla direttrice della SACRED HEART UNIVERSITY DANCE, prestigioso istituto frequentato anche dalla vincitrice di ballo di “Amici” Lauren Celentano e l’altra per il THE PACE di New York conferitole dalla coreografa statunitense Rhonda Miller che le permetterà di conoscere, ballare, studiare e confrontarsi con grandissimi talenti. Un riconoscimento importante al suo talento e al suo impegno.

Contemporaneamente le è stata inviata una mail riguardante il risultato positivo di un’audizione… Michela è stata chiamata per far parte del nuovo progetto artistico della direttrice Susanna Beltrami, riguardante la Compagnia Junior Dancehaus dell’anno 2018/2019 formata da soli 6 componenti.
Il sogno di Michela si sta realizzando, ma il suo risultato premia la danza reggina e dimostra che la passione, abbinata a uno studio serio e professionale, possono portare lontano, anche quando si vive nell’estremo sud.
E a Reggio Calabria non mancano ottime scuole di danza…

 

Tagged on: